Il nostro blog - Hamelin Grafica e Comunicazione Firenze

The Hamelin Blog

Blog di grafica, stampa, Internet e pubblicità di varia natura e saggezza!

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Accesso
    Login Modulo Login

Insalata di Regalpetra

Inviato da il in Piovono polpette (vegan)
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 410
  • Iscriviti a questo post

Un insalata ricca di tutto: vitamine, fibre, proteine e soprattutto sapori buoni per rinfrescare un'estate che si presenta come (meravigliosamente ed italianamente) torrida.

b2ap3_thumbnail_leonardo-sciascia.jpgRegalpetra è quel luogo che Leonardo Sciascia inventò per meglio descrivere la sua Sicilia, un paese così piccolo, così ardente e così provinciale da poter rappresentare l'intera nazione, per doti, difetti e peculiarità. Dopo averla frequentata per settimane, fra le centinaia di pagine scritte da questo siciliano/italiano, ho inventato un'insalata che ne rappresentasse una specie di antidoto. Troppo calda e troppo ambigua, Regalpetra. Troppo polverosa e troppo nascosta dietro le finestre chiuse. Troppo estate italiana, insomma. Con la televisione accesa e il tintinnio delle forchette sul piatto. Ecco l'antidoto.

INGREDIENTI (per circa 4 persone):

  • 2 zucchine grosse dell'orto
  • lattughino fresco
  • rucola
  • mais
  • olive nere
  • champignons freschi
  • 1-2 cipolle di Tropea (a seconda della dimensione)
  • 1 panetto di tofu

PREPARAZIONE: tagliare il lattughino e la rucola con le forbici; aggiungere il mais, le olive nere snocciolate e gli champignons freschi affettati; tagliare la cipolla a rondelle sottili e sciogliere i cerchi con le mani; tagliare il tofu a quadratini di circa 1 cm l'uno. Le zucchine vanno affettate con la mandolina. Il tutto va condito con olio extra vergine d'oliva, aceto di mele, sale (o gomasio, per gli ortodossi), una spazzolatina di menta secca e origano greco.

NOTE: le cipolle possono essere dosate a gusto. Io adoro le cipolle, quindi ne metto ovunque, crude, in qualsiasi cosa mangio (tanto non ho da fidanzarmi! :-)). Le erbe che suggerisco, ovvero menta secca e origano, sono buone e profumate, ma consiglio di non abbondare troppo: ho notato che soprattutto la menta non piace a tutti. Io trovo che doni freschezza ad ogni piatto crudo. Ho scritto origano greco, perchè quello greco è ancora più forte e intenso di quello nostrale. In alternativa, è possibile usare il pepolino, cugino toscano dell'origano, molto delicato e raro sulle tavole. Riguardo all'aggiunta o meno di ceci, dipende da quante proteine volete. Io amo i ceci e anche in quest'insalata ci stanno bene, però c'è già il tofu, che a livello proteico non è male, quindi valutate voi.

URL di riferimento per questo blog.

Hamelin Studio - Firenze

Linea Diretta studio Hamelin