The Hamelin Blog

Blog di grafica, stampa, Internet, pubblicità di varia natura e tanta saggezza by Studio Hamelin di Firenze

  • Home
    Home This is where you can find all the blog posts throughout the site.
  • Categories
    Categories Displays a list of categories from this blog.
  • Tags
    Tags Displays a list of tags that have been used in the blog.
  • Bloggers
    Bloggers Search for your favorite blogger from this site.
  • Login
    Login Login form

Cosa c'è veramente dietro una piccola impresa italiana

Posted by on in Il Pifferaio Magico

In questi giorni amari, in cui vediamo la maggior parte dei nostri clienti, fornitori ed amici costretti a sospendere l'attività, alcuni a chiuderla in modo definitivo, altri a vagare in un'incertezza dolorosa, vorremmo spiegare a tutti coloro che si permettono di giudicare, sentenziare, pontificare sulle recenti rivolte (e molte altre ne verranno, a causa della violenta miseria che incombe...) che cosa sia veramente una PMI, ovvero una piccola media impresa italiana.

Il tessuto produttivo italiano è fin dall'epoca medievale un pullulare di piccoli imprenditori: questo perchè il CARATTERE ITALIANO e l'INGEGNO italiano sono UNICI AL MONDO.

Ricordatevi sempre che quando i conquistatori stranieri o i falliti nostrani al loro soldo parlano e scrivono male dell'"individualismo" italiano, stanno cercando di distruggere la DOTE che ci rende sempre e comunque, in ogni tempo, migliori di ogni altro popolo al mondo. Miti, moderati, creativi, laboriosi, intelligenti ed allegri: nessun altro popolo al mondo ha questi doti tutte insieme. Questi aggettivi li trovate nelle cronache dei franchi, dei tedeschi, dei musulmani, dei cinesi, degli americani - in ogni tempo e riferite al nostro carattere nazionale.

GENIALITA', MODERATEZZA e LABORIOSITA' sono le tre principali caratteristiche del popolo italiano.

Chiedete ad un tedesco di farvi un'automobile, e vi disegnerà una scatola di ferraglia; un italiano vi farà una Ferrari.

Chiedete ad un francese di scrivervi un libro di filosofia, e vi darà la stolida spazzatura di Sartre; un italiano potrà offrirvi l'intero Rinascimento, da Valla a Galileo, senza colpo ferire.

Chiedete ad uno spagnolo di prepararvi da mangiare, e vi dare un pentolone di riso giallo con dentro gli scarti del pesce; un italiano, con millenaria sapienza, saprà prepararvi i piatti più semplici e perfetti di ogni tradizione culinaria regionale.

Pensate all'ottusa iconoclastia del nord-Europa e poi richiamate alla mente Botticelli: percepite adesso la differenza?

Filosofi, ingegneri, dotti, architetti, soldati, cuochi, pittori, calzolai, sarti, astronomi, meccanici, medici, marinai, carpentieri: NON ESISTE una disciplina umana in cui noi italiani non siamo assolutamente ECCELLENTI e SUPERIORI a qualsiasi altro popolo al mondo.

Il tessuto produttivo del nostro paese è costituito dal 70% di piccole medie imprese, perché la nostra cultura nazionale è costituita da centinaia di migliaia di persone che hanno IDEE STRAORDINARIE ed INNOVATIVE; queste persone hanno intorno a sé FAMIGLIE straordinarie, che sono disposte a fidarsi, ipotecare case, prestare denaro, lavorare gratuitamente - per aiutare i propri familiari a realizzare queste idee e a svilupparle. Siamo disposti a barattare la sicurezza e la certezza stolida dei paesi del Nord-Europa, per poter CREARE LIBERAMENTE. Creatività e libertà, questo ci definisce come ITALIANI.

Quello che i nostri inadeguati conquistatori stranieri chiamano "individualismo" e "familismo" sono le strutture e le reti che ci hanno permesso di essere ECCELLENTI in OGNI AMBITO DELL'UMANO VIVERE, in ogni tempo. I maestri del Rinascimento scrissero che l'educazione italiana, ammirata e copiata in ogni altra parte d'Europa, creava uomini PERFETTI per la vita civile (ovvero per la vita comunitaria).

"Il genere umano è la loro famiglia", dicevano di noi. Ovunque andassimo nel mondo, a navigare, a vendere tessuti, ad insegnare, a progettare, eravamo rispettati e presi a modello da tutti.

Se avete la fortuna *temporanea* di avere uno stipendio a fine mese, quindi, rendetevi conto che la guerra straniera e nostrale alle nostre PMI è anche una guerra contro di voi, contro il tessuto produttivo e sociale della nostra nazione. Dal 1500, siamo stati invasi, spezzettati, sottomessi, resi analfabeti, depauperati, offesi.

Siamo stati il teatro di guerra di tutti, per secoli. In questo esatto momento, lo siamo di nuovo.

E' molto importante però comprendere che il destino di ogni cittadino italiano è legato a quello degli altri. Che la distruzione di ristoranti, bar, alberghi, palestre, artigiani, botteghe, professionisti e piccole imprese è ANCHE la vostra distruzione, prima o poi. Siete solo temporaneamente salvi.

Dietro ogni piccola media impresa italiana ci sono le idee, gli sforzi e la fatica di molte persone, che non si PIEGANO a fare i fattorini da Amazon o i bidelli comunali, che credono nella propria capacità di innovazione, nella propria resistenza, nella propria creatività - nella reale possibilità di ogni essere umano di migliorare il mondo.

Ricordatevi che se non fossimo così UNICI e FORTI, non ci farebbero costantemente la guerra.

Come avviene una GUERRA BIANCA, ovvero una guerra senza bombe e spargimenti di sangue evidenti? Si fa comprando per tempo i governatori locali, si fa corrompendo chi fa le leggi, si fa pagando chi le fa applicare, si fa con una strategia di destrutturazione dell'economia, dell'educazione e della società a lungo termine. Vi viene in mente qualcosa?

Mentre riflettete adesso sul vostro enorme privilegio di essere nati ITALIANI (e se non lo credete veramente o siete IGNORANTI o siete esistenzialmente FALLITI), vi prego di comprendere che la strada migliore per RESISTERE, RIBELLARSI e FERMARE LA GUERRA IN CORSO, per non perderla da vili, è quella di prendere COSCIENZA DI CHI SIATE VERAMENTE. Basta la vostra nazionalità e solo quella, da 1000 anni, ad aprirvi le porte di ogni paese del mondo.

Quasi la totalità dei giornalisti, dei media e di chi vi governa, da molti decenni, è pagata per farvi credere che siete un popolo infantile, ignorante, irrispettoso delle leggi, evasore, becero e povero. Tuttavia I DATI REALI dicono il contrario: abbiamo i ricercatori e gli scienziati migliori del mondo, il risparmio privato più alto del mondo e ci sveniamo pur di pagare correttamente le tasse, nonostante siano volutamente esagerate.

Volete liberarvi? Volete provare a resistere e a non perdete TUTTO in questa guerra? DISTRUGGETE DENTRO DI VOI QUESTA NARRATIVA DA PERDENTI, creata apposta per sminuirvi e rendervi docili al saccheggio.

Riprendete in mano l'orgoglio, l'intelligenza, la logica; analizzate i dati reali, smettete di informarvi dalle fonti svendute ai nemici; sviluppate il discernimento e soprattutto fate come i nostri avi del Rinascimento: divulgate, divulgate, divulgate la verità a tutti! Ai nonni, ai parenti, agli amici, agli amanti, ai colleghi. Non stancatevi di fornire informazioni reali a chi non riesce a procurarsele da solo.

Cominciate dentro di voi, a DISSIPARE I DEMONI e le loro narrazioni fallaci e tutto cambierà anche FUORI. Ci vuole coraggio, passione e resistenza, ma credo che queste doti non ci manchino affatto.

COMINCIATE DA QUI:

  • 1700 miliardi di euro di risparmio privato;
  • 1800 miliardi di euro di PIL;
  • il maggior numero di opere d'arte al mondo;
  • il più alto numero di prodotti alimentari di qualità DOP, IGP;
  • primi produttori di vino al mondo;
  • leader mondiali assoluti nella meccanica;
  • secondi esportatori al mondo nel settore moda/tessile/cuoio;
  • 78% di riciclo del rifiuti; -secondi al mondo nel settore mobili e arredi;
  • quasi 5000 musei d'eccellenza;
  • 420.000 aziende culturali;
  • primi produttori al mondo di make-up;
  • surplus manifatturiero oltre i 100 miliardi;
  • primi al mondo nell'industria farmaceutica;
  • primi al mondo per agricoltura biologica e sostenibile...

....e tanto tanto altro...

Ricordate che i ladri passano dove c'è qualcosa da rubare.

NON FATEVI METTERE IN GINOCCHIO.

Last modified on

Garanzie e vantaggi studio Hamelin Firenze